Avanzata (1)

Szibelis il Vittorioso non era abituato a viaggiare senza la pompa che competeva ad un Re degli Elfi. Aveva accettato di cattivo grado il pressante suggerimento dei suoi generali ed era di pessimo umore quando arrivò, in compagnia di un piccolo gruppo di lancieri a cavallo e di esploratori, lì dove la sua Armata della Guardia aveva fissato i quartieri avanzati in vista della definitiva offensiva contro la capitale del Regno Nero. Un re di pessimo umore è qualcosa di pericolosissimo con cui avere a che fare, questo tutti gli ufficiali dell’armata, anche i meno esperti, lo sapevano benissimo. Purtroppo per i meno esperti, fu proprio a loro, essendo quelli con i gradi più bassi, che toccò ricevere il sovrano, organizzando in fretta e furia un piccolo picchetto di onore e costringendo cuochi ed attendenti a lavorare di gran lena per preparare cibo e tenda il più in fretta possibile.

Dopo aver visto Re Szibelis minacciare il giovanissimo alfiere che comandava il picchetto d’onore di Corte Marziale, degradazione, catene e condanna a morte, tutti sperarono che, una volta sfogata la rabbia, la situazione sarebbe migliorata. Al contrario, l’umore del Re degli Elfi peggiorò quando un alfiere degli esploratori si liberò del mantello e si palesò per la Bastarda Reale, che aveva ad ogni costo voluto seguire il Re suo padre, e che comunque non aveva compiuto nessun abuso, avendo frequentato la scuola ufficiali e conseguito il relativo brevetto, per essere poi collocata d’ufficio dal padre nella riserva. A quel titolo e nella qualità di Guardia, presenziò, in un angolo assieme a due lancieri in alta uniforme, al Consiglio di Guerra.

L’Armata scelta da Re Szibelis per l’attacco era quella più vicina alla capitale nemica, ed era stata rinforzata con due ali di cavalleria in previsione di una veloce avanzata che avrebbe dovuto cogliere di sorpresa il nemico. Per una volta, però, lo Stato Maggiore Generale Elfico aveva sbagliato le previsioni, e soprattutto non aveva tenuto conto del terreno, tormentato da ruscelli, fiumi, boschi e ripide colline, impervio e problematico da attraversare anche per la fanteria pesante. Gli ufficiali sul campo se ne erano immediatamente resi conto, e dopo aver mandato fuori più e più pattuglie, poche delle quali avevano fatto ritorno, avevano preparato un piano alternativo che prevedeva un movimento aggirante che seguiva un itinerario più lungo ma più sicuro. L’Armata aveva anche al seguito i materiali da assedio e non volevano lasciarli troppo indietro. In questo modo, però, la cavalleria avrebbe ricoperto un ruolo ancillare nei confronti della fanteria pesante: assieme alla fanteria leggera degli esploratori avrebbe dovuto assicurare la copertura dei fianchi e l’avanguardia, evitando accuratamente di impegnarsi in combattimenti.

Re Szibelis non fu particolarmente soddisfatto da quella che definì un’idea da Uomini: sarebbero occorse due settimane per completare la manovra e schierare le truppe attorno alla Capitale, rinunciando così ad ogni possibile sorpresa. Ed un assedio sarebbe stata una faccenda lunga, noiosa e dal risultato comunque incerto, esattamente l’opposto della immediata e folgorante vittoria che il Re degli Elfi era venuto a cogliere. E ciò non fece che peggiorare il suo umore.

A fronteggiarlo, però, nella tenda dello Stato Maggiore dell’Armata, non c’erano terrorizzati ufficialetti di prima nomina, ma un anziano ed esperto Generale, veterano dell’altra guerra che si era distinto a Castel Beffardo, ed i dipendenti ufficiali maggiori, due al comando dei battaglioni di lancieri, uno al comando degli esploratori ed il quarto responsabile dell’attrezzatura di assedio. In cinque avevano messo in minoranza l’elegantissimo colonnello della cavalleria che aveva sperato nell’intervento di re Szibelis per ribaltare la situazione.

Annunci

Un pensiero su “Avanzata (1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...